Main menu
06/06/17

Paolo Cavinato / Vittorio Corsini. Your place or mine

Paolo Cavinato / Vittorio Corsini

Your Place or Mine. Spazi, Interferenze. Relazioni.

 

LaGalleria spazio arte contemporanea / Palazzo del Capitano

Mostra a cura di Peter Assmann e Renata Casarin

Inaugurazione: 9 giugno ore 18.00

 

Apertura mostra: dal 10 giugno al 3 settembre 2017

Orari di apertura: da martedì a domenica, 14.00 – 19.00

Ingressi: da martedì a sabato: ingresso libero

Domenica e festivi: ingresso con biglietto del Museo di Palazzo Ducale

 

Installazioni in Corte Vecchia. Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova

 

La mostra “Your Place or Mine” presenta opere degli artisti Paolo Cavinato e Vittorio Corsini in parte appositamente realizzate per un allestimento di grande impegno che si snoda nel percorso museale di Corte Vecchia, nel Palazzo Ducale di Mantova, oltre che ne LaGalleria del Palazzo del Capitano.

La scelta di questi due artefici, mantovano l’uno con un’attività che si prolunga fino a Copenhagen, originario di Cecina l’altro, ma con una attività espositiva pure internazionale, nasce dalla volontà di esibire sul fronte dell’arte attuale il fare di chi attende a una riflessione sul concetto di spazio abitato, di corpo abitato, che scaturisce da una attitudine mentale all’indagine del luogo, a partire da noi stessi. Ogni essere è territorio, occupa una porzione nell’esistente e ne occupa un’altra se pensiamo all’entità dell’anima o della coscienza, vale a dire che abbiamo un habitat interiore che ha un peso (spirituale), una luce e una sua ombra. Paolo Cavinato esplora i labirinti dell’essere e dell’esserci realizzando sofisticate strutture lignee capaci di provocare una vertigine di senso, sino provocare un duplice movimento. Quello della perdita ineluttabile di ogni direzione, di ogni possibile cammino come vera e propria metafora dell’abisso umano; quello dello smarrirsi mentre realmente si compie l’esperienza dell’attraversamento delle strutture o se ne spiano le vertigini ottiche da pertugi sapientemente predisposti. Sono lavori di raffinato esercizio intellettivo e perspettivo, giocati sul pieno e sul vuoto, che inducono alla confusione di senso per poi ritrovarlo nella messa in essere opera dopo opera di un dispositivo emotivo e concettuale insieme, capace di rendere conto insieme della profondità o della pochezza del nostro stare nel mondo.

Vittorio Corsini esplora gli spazi domestici, le piccole regioni del nostro abitare, in cui ci rinchiudiamo e dove coltiviamo il nostro orto, dove riponiamo i nostri souvenir, dove custodiamo come pietre preziose ricordi del nostro passaggio sulla terra facendo della casa il macrocosmo che ci contiene, ci possiede, ci racconta di noi. Il linguaggio che l’artista sceglie per dare forma a questo universo è volutamente spiazzante, non solo per  le “metafore visive” che Corsini realizza, ma anche per come impiega i materiali. Sarebbe meglio dire per come piega il vetro, l’acciaio, il perspex, a divenire corpo di oggetti che mimano una esistenza nuova, rubata a quella delle forme del naturale. L’artista toscano ripercorre le vie dell’esistente, i luoghi della nostra ubicazione nello spazio e nel tempo, plasma il nostro esserci così come plasma la materia della sua fucina artistica, riassorbendo in un’unica architettura mentale e reale insieme il senso dell’essere al mondo.

 

 

Renata Casarin

Leggi tutto...
06/06/17

Iconografia e iconologia del banchetto. Conferenza

Nell’ambito della mostra “Ecco il gran desco splende - Lo spettacolo del mangiare”
in collaborazione con il Politecnico di Milano / Polo Territoriale di Mantova

Mercoledì 14 giugno alle ore 17.00
Atrio degli Arcieri

si terrà la conferenza a cura di Paolo Carpeggiani

ICONOGRAFIA E ICONOLOGIA DEL BANCHETTO
- prima parte -

Miniature e affreschi, dipinti e mosaici, disegni, stampe e arazzi consentono, in questa prima conferenza (la seconda è prevista nella medesima sede il 15 settembre c.a.), di analizzare sotto molteplici aspetti il tema del banchetto dall'età antica sino al Settecento: dalla ricerca e produzione degli alimenti al mercato e alla bottega; i primi libri di cucina; dalla preparazione dei cibi al servizio; musica e tavola imbandita. Infine del banchetto saranno individuati i suoi variegati protagonisti: personaggi del mito e della letteratura, dell'epica e della storia, principi e re (veri e no).

Leggi tutto...
16/05/17

Festa dei Musei

Sabato 20 e domenica 21 maggio 2017
Eventi e apertura serale

La Direzione Generale Musei con ICOM promuove al 20 e 21 maggio 2017 nell’ambito della Giornata Internazionale dei Musei, che si celebra il 18 maggio, la Festa dei Musei, che quest’anno avrà come slogan identificativo “Musei in contest: raccontare l’indicibile”.

Leggi tutto...
10/05/17

Gaetano Pesce: Architettura e Fiugurazione

13 maggio – 3 settembre 2017

Il 13 maggio alle ore 18.00, nell’ambito dell’annuale rassegna MantovArchitettura, Palazzo Ducale e il Politecnico di Milano inaugurano la mostra "Gaetano Pesce: Architettura e Fiugurazione".

La mostra, allestita nella splendida reggia dei Gonzaga - oggi il complesso museale più visitato della Lombardia - presenta monumentali opere e progetti di architettura, anche inediti, del grande maestro Gaetano Pesce, considerato tra gli esponenti più influenti della cultura contemporanea.

Leggi tutto...
05/05/17

Mario Schifano nelle collezioni private e non solo

Mario Schifano nelle collezioni private e non solo” è la mostra dell'opera di Mario Schifano (Homs, Libia, 1934 - 1998, Roma) che Moz-Art (Arte Contemporanea), in collaborazione con il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, presenta giovedì 11 maggio 2017 alle ore 18.00 a Palazzo Ducale negli Appartamenti della Rustica, con accesso dal Giardino dei Semplici.

La rassegna è curata da Peter Assmann e Sergio Pajola con il prestito delle opere da parte della Fondazione Marconi di Milano, della Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, delle Gallerie Italia Gallerie d’Italia - Polo museale di Intesa S. Paolo e di importanti collezioni private, con la collaborazione della Società per il Palazzo Ducale di Mantova.

La mostra gode del patrocinio e supporto della Fondazione Banca Agricola Mantovana e della Fondazione BPA e resterà aperta dal venerdì alla domenica fino al 15 Luglio. Un grande riconoscimento va all’Archivio Mario Schifano.

Leggi tutto...
27/04/17

Festival internazionale di Musica da Camera Trame Sonore

“Trame Sonore” Mantova Chamber Music Festival
5° edizione | 31 maggio - 4 giugno 2017
5 giorni | 180 concerti| oltre 400 musicisti da tutto il mondo
La città risuona

Da mattina a tarda sera, tra musica, conversazioni, itinerari culturali e proposte per i bambini, a Palazzo Ducale e nei più bei luoghi d'arte della città.

Leggi tutto...
24/04/17

Giovedì 27 aprile - Assemblea provinciale FB CGIL

La presente per informare che la FB CGIL ha indetto una assemblea provinciale dei dipendenti pubblici per giovedì 27 aprile dalle ore 10.00 alle 13.00.

In tale fascia oraria potrebbero quindi verificarsi disagi nella visita al museo.

Leggi tutto...
21/04/17

Ecco il gran desco splende

Ecco il gran desco splende. Lo spettacolo del mangiare
Mantova, Castello di San Giorgio
22 aprile – 17 settembre 2017

Apre al pubblico la mostra clou di Palazzo Ducale per il 2017, dedicata allo spettacolo e alle arti del banchetto rinascimentale nell’anno in cui Mantova – dopo i fasti di Capitale Italiana della Cultura – rientra insieme con Bergamo, Brescia e Cremona nella nomina di Regione Gastronomica Europea 2017.

Con straordinari e suggestivi contributi, la mostra ricostruisce lo scenario sfarzoso della convivialità dei prìncipi nel corso di due secoli, dal Cinquecento al Settecento: i segreti del convito, la tavola imbandita, la teatralità degli arredi, le tovaglierie, i vasellami, i riti del sedersi e del conversare, le vesti e, le luci, la musica, la poesia e i colori. In un percorso di oltre cento preziose opere provenienti da mezza Europa, nell’atmosfera splendida e scenografica del banchetto emerge quanto fosse importante per i grandi del tempo affidare alla tavola, nelle sue molteplici interpretazioni, il messaggio della propria grandezza e magnificenza, della propria superiorità culturale.

Leggi tutto...
05/04/17

Disegnamo l'arte

DISEGNARE INSIEME

Sabato 8 aprile, dalle ore 9.30 alle 12.00, i bambini e i genitori guidati da un esperto tutor potranno trarre dal vero sculture e decorazioni degli ambienti e delle opere nella Sala di Manto in Corte Nuova.
Il laboratorio di disegno, che privilegia la tecnica del disegno con matita sanguigna e gessetto, rientra nelle iniziative promosse da Abbonamento Musei Lombardia dedicate ai più piccoli.
Sponsor tecnico dell’iniziativa la Faber - Castell.

  • Ingresso gratuito per bambini fino a 14 anni.
  • Adulti € 5,00
  • Massimo 25 pp.
Leggi tutto...
05/04/17

Aperti per le festività

Il Museo rimarrà aperto nei giorni festivi di Pasqua (16 aprile), Lunedì dell’Angelo (17 aprile), martedì 25 aprile e lunedì 1° maggio. Inoltre sarà aperto anche al lunedì 24 aprile in occasione del ponte festivo.

Il Museo sarà aperto con l’orario dei giorni festivi:

  • Mattina (8.15 - 13.30) apertura del Castello di San Giorgio con la Camera degli Sposi e la sezione di Corte Nuova (ultimo accesso Corte Nuova ore 13.00)
  • Pomeriggio (13.45 - 19.15) apertura dell Castello di San Giorgio con la Camera degli Sposi, la Corte Vecchia (senza l'Appartamento di Isabella) e LaGalleria - spazio arte contemporanea (14.00 -19.00).

In queste giornate sarà attivo il servizio di visite guidate ad orario fisso con partenze alle ore 11.00 e alle ore 15.00. Il servizio costa € 5,00 a persona e si prenota alla biglietteria 0376 224832.

 

Leggi tutto...
31/03/17

Prendere forma ("Gestalt")

ROBERTO REMI / PAOLA PEZZI
mostra a cura di Peter Assmann e Renata Casarin

7 aprile - 4 giugno 2017

La mostra propone al pubblico l'opera di due artisti, Roberto Remi di Arezzo e Paola Pezzi di Milano, che con differenti linguaggi stilistici indagano la specificità dei mezzi espressivi dell'arte, senza poter distinguere fra specificità pittorica, plastica o letteraria-visiva, in una soluzione di continuità fattuale capace di mettere in gioco la sensibilità percettiva del fruitore, dando origine a un processo di identificazione con l'artefice attraverso l'opera stessa che assume la funzione di corpo estetico attivo.

Per queste ragioni possiamo parlare per entrambi gli artisti di un'attitudine alla Gestalt, che sortisce dalla volontà di sorvegliare il processo fattuale, vale a dire la messa in forma del lavoro creativo, che si mostra ai nostri occhi quale immagine flagrante, talora motore di straniamento, come accade per Roberto Remi, talora gioco ironico di materiali reinventati e rimodellati, come accade per Paola Pezzi.

Renata Casarin
Funzionario storico dell'arte
Vicedirettore Complesso Museale Palazzo Ducale Mantova

Leggi tutto...
31/03/17

Martedì 4 aprile assemblea sindacale

Si informano i visitatori che martedì 4 aprile 2017 dalle ore 12.00 alle ore 14.00 si terrà una assemblea sindacale del personale del museo.
Potrebbero quindi verificarsi disagi nella visita al museo; in ogni caso, durante lo svolgimento dell’assemblea, è garantita l’apertura del Castello di San Giorgio e dell’Appartamento di Isabella d’Este.

Leggi tutto...
21/03/17

Once upon a time. Le spose di regina Schrecker alla Corte dei Gonzaga

17 marzo / 21 maggio 2017
Corte Vecchia

Once upon a time …
È così che iniziano tutte le favole del mondo. Una frase magica – “C’era una volta …” – che rimanda all’atmosfera incantata dell’infanzia, a quelle fiabe, tramandate di generazione in generazione, che ci insegnano a sognare e a vivere la vita con la forza della speranza, della gioia, della passione.
Rendere attuale la vita delle spose giunte alla corte dei Gonzaga spesso da luoghi lontani come altri Granducati o Principati di quell’Italia tanto frastagliata e spesso travagliata, è stata una sfida che ho raccolta con entusiasmo proprio per il desiderio di tramandare questa voglia di vivere, senza rinunciare ai sogni, come in una bellissima favola. Una sfida che mi ha portato a contrapporre due mondi e due stili di vita - il matrimonio combinato per creare vere e proprie alleanze politiche ed economiche da una parte, e il coup de foudre e la voglia spontanea di vivere insieme dall’altra - nella logica di un forte contrasto visivo, e nel tentativo di costruire un ponte ideale tra le culture di un passato prestigioso, un presente ambizioso e… un futuro tutto da inventare!
Il contesto decisamente suggestivo, quasi irreale, del Palazzo dei Gonzaga, icona consacrata del patrimonio artistico e architettonico italiano, spettatrice dei fasti smisurati di una delle più raffinate corti europee, ha costituito una fonte ispiratrice ed emozionale inesauribile, che spero di trasmettere anche ai visitatori attraverso l’intervento espositivo, basato sulle collezioni che ho realizzato durante la mia carriera.
La “Collezione Sposa”, ambientata nelle stupende stanze, sale e gallerie monumentali del Palazzo Ducale, si presta così a un percorso creativo che accompagna la storia del mio brand degli ultimi vent’anni. L’ho immaginato come un “gioco di prestigio”, capace di stimolare la curiosità e la profonda ammirazione verso quei capolavori che rendono magica l’atmosfera di un luogo che ha tanto da svelarci e da raccontare – come, appunto, un sogno, come una favola.
Regina Schrecker
Stilista

Leggi tutto...
09/03/17

IMMAGINANDO the image through the senses

Gianluca Balocco
03 marzo 2017 - 16 aprile /2017

Qual è l’immagine che produciamo non utilizzando - solamente - i nostri occhi? Oppure non facendo prevalentemente riferimento alla percezione visiva esteriore? La storia della cultura umana ci mostra molto chiaramente che abbiamo perso negli ultimi secoli molte abilità sensoriali che con maggiore perizia sono state a disposizione dei nostri antenati. Noi, nella nostra contemporaneità, siamo del tutto legati ad un mondo visivo, alla velocità di vedere e calcolare, a strutturare subito quello che appare ai nostri occhi. Pensiamo al traffico quotidiano, ai computer, a tutti gli sforzi che facciamo ogni giorno per  “fare bella figura” , all’importanza dello specchio…

Leggi tutto...
09/03/17

Riapertura della prima sezione di Corte Nuova

“Una bellezza tanto antica quanto contemporanea”
Riapre dal 3 marzo 2017 l'Appartamento di Troia e le Sale di Manto e dei Capitani nella Corte Nuova del Palazzo Ducale di Mantova

con il nuovo allestimento di una prima sezione del Museo Statuario
e l'intervento artistico del fotografo Gianluca Balocco nella Sala dei Capitani

Leggi tutto...
07/03/17

Sciopero 8 marzo 2017

Con la presente si informa che, vista la proclamazione dello sciopero da parte di diverse sigle sindacali per la giornata di domani, mercoledì 8 marzo, il percorso di visita del Museo di Palazzo Ducale potrà subire delle riduzioni.


È comunque garantita la visita del Castello di San Giorgio e della Camera degli Sposi.

Leggi tutto...

CercaInformazioni disabiliCalendarioBiglietti